User:Mariomassone

From Wikiquote
Jump to: navigation, search

Theropoda volume II: Deinonychosauria[edit]

  • Se Tyrannosauridae è il clade di teropodi del quale si parla di più, sicuramente Dromaeosauridae è quello del quale si parla peggio. Non nego che Crichton abbia reso un grande favore mediatico alla paleontologia dei dinosauri con il suo romanzo più famoso, l'effetto collaterale della sua opera è stato un pessimo servizio alla divulgazione dei dromaeosauridi.
  • I dromaeosauridi terricoli ricordano un modello predatorio felide non-cursorio (come lince e giaguaro) basato sull'agguato e sull'uso dell'arto anteriore nella predazione, piuttosto che un modello canide (stile lupo e licaone), più cursorio, basato sull'inseguimento e che non usa l'arto anteriore nella predazione, plausibile invece per i tyrannosauridi... Quindi il velocissimo "raptor" corridore è solo un mito post-moderno, privo di fondamenta scientifiche: in quanto a corsa, un dromaeosauridae era nettamente meno portato di un ornithomimidae, tyrannosauridae, troodontidae, alvarezsauridae o avimimidae.
  • Tutte le evidenze esistenti indicano che i dromaeosauridi erano ricoperti di un fitto piumaggio. Tale discorso è valido per tutti i dromaeosauridi, anche quelle che, a causa di processi di fossilizzazione non idonei, non mostrano più tracce del loro tegumento, da Graciliraptor a Utahraptor. Faccio solo notare che l'alternativa alla presenza di piumaggio, ovvero l'ipotesi che i grandi dromaeosauridi fossero privi di piumaggio, se non addirittura squamati come coccodrilli, è palesemente anti-scientifica, dato che, a differenza di quella "piumata", non si basa su alcuna prova anatomica, né su fenomeni zoologici noti (non esiste alcuna prova che un animale piumato si evolva in uno squamato). I dromaeosauridi appartengono a Maniraptora, e nessun Maniraptora fossile scoperto finora ha mai presentato tracce di squame o scaglie. Al contrario, tutte le tracce di penne scoperte finora appartengono a scheletri di maniraptoriani, compresi alcuni dromaeosauridi: pertanto, i dati sostengono con schiacciante evidenza l'ipotesi piumata.
  • A voi la scelta: Utahraptor piumato e la Scienza, oppure il raptor squamato e l'Ignoranza.
  • Come ho estesamenente discusso in passato, non ci sono prove che questo teropode avesse un'intelligenza "da scimpanzé"..., né che cacciasse in branchi organizzati. Anche se banale da dire, esso non deve essere visto come una terrificante "macchina da morte" ma solamente come un interessante predatore diapside opportunista, molto probabilmente solitario e tendente all'agguato, con un comportamento ed un'intelligenza intermedi tra quelli dei coccodrilli e quelli dei grandi uccelli non volatori.
  • Nel caso non l'aveste ancora fatto, dimenticate i Velociraptor di Crichton e le loro assurde scimmiottaggini criminali: farete un favore alla memoria dei Velociraptor in penne e ossa!
  • I teropodi vissero per esistere, non per "diventare" uccelli! Questa ovvia banalità sembra essere stata dimenticata da molti ricercatori, i quali sembrano vedere in ogni teropode che incontrano (sopratutto se maniraptoriano) solamente un "quasi uccello", un "antenato aviano", un "precursore di un carattere tipicamente ornitico" ecc... In realtà, sappiamo che molte delle caratteristiche che eravamo abituati a vedere come peculiarità degli uccelli sono risultate essere peculiarità dei teropodi (per diral in modo tecnico, sono cadute in obsolescenza), il che significa che non comparvero in funzione diretta dell'evoluzione degli uccelli (o del volo), bensì, come ogni carattere evolutivo apparso sulla Terra, apparvero per le esigenze biologiche di quella specie particolare che le sviluppò, senza un obbiettivo "indirizzato verso un remoto futuro di gloria" legato al volo, al cinguettio o ad altre azioni da uccello attuale...

Bibliografia[edit]

  • Andrea Cau, Theropoda volume II: Deinonychosauria, Amazon Media EU S.à r.l., 2012